Come calcolare la percentuale in excel con esempi pratici

Il calcolo percentuale Excel: esempi base

Excel è veramente uno strumento molto prezioso che ci permette di catalogare dati, compiere operazioni matematiche, calcolare le percentuali e molto altro ancora. Si tratta di un ottimo facilitatore per così dire, appartenente alla categoria meglio nota dei “fogli di calcolo”. Milioni di persone nel mondo sono alle prese quotidianamente con software di questo tipo. Il cuore di Excel è sicuramente il foglio di lavoro o di calcolo, elemento base, per poter trattare i dati necessari ed effettuare tutte le operazioni. In questo articolo affronteremo alcuni esempi pratici di calcolo percentuale con Excel

Il foglio di calcolo ed accenni al calcolo percentuale Excel

Excel è la concretizzazione di un sistema ordinato che organizza i dati all’interno di Cartelle di lavoro, di cui fanno parte i fogli di lavoro o di calcolo citati in precedenza. Molti sono refrattari a usare Excel e si accontentano di utilizzare altri programmi, ma basta solo un po’ di buona volontà, per riuscire a entrare nell’universo di Excel, una vera e propria miniera di risorse per quanto concerne il calcolo.

Il foglio di calcolo è dunque costituito da una serie di celle che possono diventare contenitori di parole, dati, formule e numeri. La cosa che ha diffuso nel mondo questa tipologia di software consiste nel fatto che le celle sono flessibili e, cioè, pronte a cambiare ogni volta che cambiano i dati immessi in precedenza. Una volta inseriti i dati all’interno delle celle del foglio di lavoro, essi possono essere manipolati, trattati, sommati o moltiplicati. Inserendo le formule appropriate, è possibile calcolare molte funzioni ed anche, ovviamente, le percentuali.

Come è formato un foglio di calcolo?  Da colonne e righe, le colonne A, B, C etc. e le righe sono contrassegnate da numeri. Ogni cella, che viene identificata dall’incrocio di una precisa riga con una colonna (esempio A1) può essere riempita da un valore numerico, una serie di lettere o anche da una funzione matematica.

Le celle, come si è detto, sono estensibili e possono arrivare a contenere molti dati. Ogni foglio elettronico è costituito da 256 colonne che possono essere individuabili grazie a un carattere alfabetico o a una coppia di caratteri. Le celle si possono considerare come il trait d’union tra righe e colonne. Ci si può spostare facilmente da una parte all’altra, utilizzando i tasti di direzione che consentono di inserire i dati in diverse celle, senza paura di fare confusione.

C’è anche un’altra cosa che possiamo fare con Excel, i calcoli della percentuale, un modo rapido e sicuro che permette di avere tutti i dati a disposizione senza sforzo.

Vediamo praticamente come calcolare la percentuale in Excel

Come sfruttare le potenzialità di Excel per il calcolo della percentuale?  Dobbiamo partire dalla Home -> portare il cursore del computer sulla Barra Multifunzione -> quindi troviamo la voce Numeri -> che permette di accedere alle varie funzioni.

A) E’ possibile, per esempio, creare una cella che contenga già il formato percentuale semplicemente cliccando sulla voce Formato celle e scegliendo nel menù a tendina la voce percentuale attivabile pigiando con il tasto destro del mouse sulla cella desiderata. A questo punto, dopo aver una inserito in una qualunque cella esempio cella A1 un numero dal valore intero, per esempio 14 ed aver utilizzato la funzione “Stile percentuale” possiamo trasformare questo numero in 14%. In realtà Excel attribuirà un valore di esempio pari a 1400,00% ma basterà riscrivere 14 per avere il valore desiderato 14,00%. Questa operazione, tuttavia non ci permette ancora di calcolare le percentuali. 

B) Non c’è solo questo, però, il mondo da esplorare di Excel è molto più vasto ed affascinante. Se, ad esempio, conosciamo il totale e la percentuale, possiamo calcolare la quantità. Ad esempio, supponiamo di voler calcolare l’IVA da applicare ad un acquisto.

Se vogliamo comprare una macchina fotografica al prezzo di 800 euro, per conoscere l’IVA al 20% dobbiamo procedere moltiplicando 800 per 0,2 (ricordando che 20% può essere espresso in 0,2).

Nella cella A1 inseriamo il prezzo complessivo (800) —> nella cella B1 la percentuale dell’IVA (0,2) e —> nella cella C1 la formula della moltiplicazione indicando di moltiplicare la cella A1 per quella B2.

Per inserire la formula della moltiplicazione bisognerà scrivere nella cella C1 (cella del risultato) =a1*b1 A questo punto Excel farà vedere nella cella C1 il valore 160 che rappresenta, appunto, la il 20% di 800.

Ricordatevi sempre che in Excel quando bisogna inserire una formula (e non un numero oppure un testo) in una cella la formula stessa deve essere sempre preceduta dal simbolo = (uguale) e questo per far capire ad Excel che state, appunto, inserendo proprio una formula. 

C) Supponiamo ora di voler calcolare il prezzo originario di un paio di scarpe che costano scontate 150 euro corrispondenti al 50% del prezzo originario. Qual è il prezzo di origine? Nella cella A1 inseriamo (150) —> in un’altra cella B1 la percentuale dello sconto, cioè (0,50) e poi —> nella cella C1 la formula della quantità diviso la percentuale scrivendo =a1/b1 ed otteniamo 300, cioè il prezzo di partenza senza lo sconto. 

D) Se vogliamo calcolare, ad esempio, il 50% di 500, nella cella A1 inseriamo (500) —> nella cella B1 inseriamo (0,50) e —> nella cella C1 la formula cioè =a1*b1 in questo caso, il meccanismo efficiente di Excel, ci fornirà subito la percentuale richiesta ossia 250.

E) Da ultimo se, invece, vogliamo calcolare la percentuale dello sconto come si deve procedere? Ad esempio se abbiamo comprato un computer che originariamente costava 600 euro e ora costa invece 300 euro, Quale percentuale di sconto è stata applicata? Nella cella A2 mettiamo (600) —> nella cella B2 (300) e —> nella cella C2 la formula =1-b2/a2 Otterremo così la percentuale di sconto applicata pari a 0,5 4 cioè il 50%.

Questi sono solo pochi esempi che dimostrano l’efficacia di Excel nella formulazione del calcolo percentuale, naturalmente ci sono molte funzionalità più complesse che possono essere utilizzate in modo semplice, basta prendere familiarità con i segreti del foglio di calcolo e il gioco è fatto. Ovviamente l’esperienza ed alcune conoscenze matematiche di base ci permettono di sfruttare al meglio questa straordinaria piattaforma. Una volta presa la mano non ci saranno limiti di calcolo ma saremo frenati solo dalla limitazione della nostra fantasia.

Come calcolare la percentuale in excel con esempi pratici
5 (100%) 1 vote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *